Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Giugno, 2010

Gli Intoccabili

Tabù tattile,

protetto tangibile,

massone afferrabile,

giustizia sistemica,

realtà mimetica;

padrone oppressore,

capitalista sfruttatore,

ignoranza legalitaria,

repressione autoritaria;

politico,

massone,

oh ecco sua maestà,

il gran cialtrone,

invero smarrito nel culto del dittatore,

mafioso stratega,

caccia alla strega,

ma stragista

borghese,

nel golpe di stato,

libera informazione

ora miraggio di gran illusione;

burattino

teatrante,

esser meschino,

anche irritante,

aureola di danaro,

irradia il tuo capo amaro,

aspro, acerbo,

non esiste verbo,

che possa turbar

lo schema

nella tragica scena.

Intoccabile,

tu,

voi,

tempo minuto,

attimo vissuto,

fuggir dovrai,

dal poter occulto,

devastato il tuo culto;

altare di chiesa,

speranza difesa,

croci e campane

fuoco di fame;

giustizia proletaria,

passion desiderata;

ora non più

intoccabile

esser;

non essere,

amabile dall'inferno

il tuo dio eterno,

non salverà

il poter massone

occulto nella missione;

cavalier di lotta

alzeran la rossa bandiera

nel non più confin di frontiera;

eccoti dea am…

La pa si prepara alle performance

La riforma Brunetta della pubblica amministrazione procede a ritmo serrato. Nel tabellino di marcia, ieri, sono entrate le linee guida per la definizione degli standard di qualità dei servizi pubblici, varate della Civit, la Commissione per la valutazione, la trasparenza e l'integrità delle pubbliche amministrazioni guidata da Antonio Martone. Un passaggio fondamentale, questo, prescritto dal decreto legislativo n. 198 del 2009 che ha introdotto nell'ordinamento l'azione colletttiva di classe nei confronti della pubblica amministrazione (cd. class action), per consentire ai cittadini-utenti di capire con esattezza se i tempi e la qualità delle prestazioni ricevute siano state corrette.

Un passaggio fondamentale , questo della Civit, anche perchè da domani, primo luglio, tutti i cittadini potranno esercitare, se lo riterranno opportuno, l'azione collettiva nei confronti di un'amministrazione o di un concessionario di pubblico servizio (trasporti, gas, acqua etc), sal…

Fabriano: aggredito perché indossa la maglia del Che

Jacopo Giorgetti, 19 anni, è stato preso a schiaffi e pugni da otto ragazzi solo perché indossava una t-shirt con il volto di Che Guevara. Ha avuto venti giorni di prognosi per le ferite riportate al volto e alla testa

26 giugno 2010 - A scuola ieri mattina si è presentato regolarmente per sostenere la terza prova degli esami di maturità insieme ai compagni del liceo scientifico ‘Volterra’. Poche ore prima il 19enne Jacopo Giorgetti aveva lasciato l’ospedale ‘Profili’ di Fabriano dove aveva trascorso la notte tra mercoledì e giovedì in seguito all’aggressione ricevuta da otto ragazzi che gli è costata una ventina di giorni di prognosi per le ferite riportate al volto e alla testa.

Motivo del contendere sarebbe stata la maglia con il volto di Che Guevara indossata da Jacopo, figlio di Sandro Giorgetti, ex segretario cittadino dei Ds e fresco di nomina alla guida della Mediateca regionale. Secondo le prime ricostruzioni anche da parte degli agenti del Commissariato che indagano sulla vice…

Classi sovraffollate. Se gli edifici non sono a norma la colpa non è del ministero, ma degli enti locali

Una rivoluzionaria sentenza del Tar del Veneto, depositata il 12 maggio col numero 1990 e della quale ci dà notizia Italia Oggi di giorno 29 maggio 2010 a pagina 45, slega i provvedimenti sugli organici del ministero dalle violazioni della normativa sulla sicurezza.

Se gli edifici non sono a norma i colpevoli sono gli enti locali, proprietari degli immobili, come i comuni, che devono garantire la condizione di sicurezza per il sereno svolgimento delle attività didattiche. Quindi, è agli enti locali che bisogna far ricorso e non al MIUR e le eventuali violazioni non hanno alcuna influenza sulla legittimità dei provvedimenti per la formazione degli organici.

Inoltre, la sentenza sostiene che "la prassi di diramare con circolari schemi di decreti non ancora vigenti, non costituisce di per sé motivo di illegittimità degli atti adottati sulla base degli indirizzi contenuti nelle circolari, posto che l’intera procedura si giova dell’efficacia sanante della normativa sopravvenuta". Q…

Solo chiacchiere dall'IWC

oma, Italia — Nessun accordo per proteggere le balene dalla 62esima riunione della Commissione baleniera internazionale (IWC) che si è conclusa ieri sera ad Agadir in Marocco. Solo chiacchiere, che non fermeranno il massacro di migliaia di esemplari che Giappone, Norvegia e Islanda porteranno avanti anche il prossimo anno.

I governi riuniti ad Agadir dovrebbero vergognarsi di essersi ritirati a discutere a “porte chiuse” per nascondere le loro discussioni sterili che non hanno permesso di fare nessun passo avanti nella protezione delle balene. Ma non possono certo nascondere la vergogna della caccia baleniera e della loro incapacità per cercare di fermarla.

Le balene non sono in vendita. È stato il messaggio che abbiamo inviato ai membri dell’IWC, piazzando qualche giorno fa una balena gigante sulla scalinata di Piazza di Spagna, in centro a Roma. Perché con promesse di soldi e corruzione i paesi balenieri cercano ogni anno di raggiungere la maggioranza.

Ora c’è un’unica chance per le ba…

Alcune proposte di legge che devasteranno i principi fondamentali della Costituzione...

Quelli che seguiranno sono estratti di alcuni disegni e proposte di legge che vogliono modificare principi fondamentali della Carta Costituzionale. Ad oggi risultano assegnati alle relative commissioni affari costituzionali ma l'esame non è ancora iniziato.Monitorare i passaggi che riguarderanno tali proposte di legge è doveroso visto che il tutto si pone in silenzio totale rispetto alla rilevanza delle tematiche proposte che incideranno su principi fondamentali della Carta Costituzionale vigente, semplicemente stravolgendola ed annientando diritti conquistati anche con il sacrificio della vita!
Occhio!
Marco Barone


DISEGNO DI LEGGE COSTITUZIONALE d’iniziativa del senatore IZZO

Modifica dell’articolo 2 della Costituzione in materia di riconoscimento
dei valori cristiani come princı`pi ispiratori della societa`

Art. 1.
1. All’articolo 2 della Costituzione, e` aggiunto
il seguente comma:
«Nel rispetto dei princıpi di non confessionalita`
dello Stato e di uguaglianza e pari dignita`
di ogni…

Strage di Viareggio a che punto siamo?

Il 29 giugno 2010 sarà passato un anno dalla tragica notte che ha sconvolto Viareggio. Un treno merci impazzito per la rottura di un assale difettoso deraglia nei pressi della stazione. Uno dei carri cisterna si squarcia e una nuvola di gpl si diffonde nell'aria prima di esplodere e inghiottire un pezzo intero di città. Via Ponchielli e via Porta Pietrasanta vengono praticamente distrutte. E in quell'immane disastro 32 persone (tra cui molti bambini) perdono la vita. La prrocura di Lucca, che da un anno coordina l'inchiesta, ha finora iscritto nel registro degli indagati 18 persone ma sulla loro identità vige ancora il riserbo. I cittadini continuano a chiedere giustizia e verità menter sulla vicenda aleggia anche lo spettro del "processo breve" che potrebbe veder finire in prescrizione una delle più grandi sciagure ferroviarie d'Italia.

fonte estratto da: http://www.unita.it/news/italia/100509/strage_di_viareggio_un_anno_dopo

Anche quella di Viareggio sarà des…

Il video della sentenza Dell'Utri!

PALERMO - Il senatore Marcello Dell'Utri è stato condannato a sette anni di reclusione dai giudici della seconda sezione della Corte d'Appello di Palermo, per concorso esterno in associazione mafiosa. In primo grado al parlamentare del Pdl erano stati inflitti nove anni di reclusione. Il collegio presieduto da Claudio Dall'Acqua, a latere Salvatore Barresi e Sergio La Commare, era riunito in camera di consiglio da giovedì scorso. Il pg Nino Gatto, a conclusione della sua requisitoria, aveva chiesto la condanna dell'imputato a 11 anni. Al momento della lettura della sentenza il senatore del Pdl non era presente in aula a Palermo: Dell’Utri è infatti rimasto a Milano.



NOVE ANNI IN PRIMO GRADO - In primo grado Dell'Utri era stato condannato a nove anni di reclusione. In quel caso primo grado i giudici del tribunale rimasero in camera di consiglio, per emettere la sentenza di condanna a nove anni di carcere, per 13 giorni: un record. Entrarono in consiglio dopo le ore 1…

Legambiente presenta Mare Monstrum 2010

Crescono i reati di inquinamento e abusivismo sulla costa. A rischio aree di pregio e isole minori. Pesca di frodo e illeciti del popolo dei naviganti in calo. Trivellazioni petrolifere off-shore tra i nuovi nemici del mare

Cattiva depurazione, inquinamento e cemento abusivo sono i mali endemici del mare italiano, che niente e nessuno sembra poter scalfire. Persistenti sacche d’illegalità a danno delle coste e dell’ecosistema marino, sulle quali, come ogni anno, Legambiente fa il punto nel suo rapporto Mare Monstrum. L’edizione 2010 del dossier è stata presentata questa mattina a Venezia, in occasione della partenza della Goletta Verde, la storica campagna di monitoraggio delle acque marine dell’associazione ambientalista. L’abusivismo edilizio cresce del 7,6% rispetto all’anno precedente e l’inquinamento derivante da scarichi fognari illegali, cattiva depurazione e inquinamento da idrocarburi addirittura del 45%. I sequestri aumentano del 46,2% passando dai 4.049 del 2008 ai 5.920 del…

Nelle carceri israeliane si utilizza ampiamente la tortura contro i prigionieri palestinesi. 190 morti.

Due giorni fa (26 giugno, giornata mondiale contro la tortura) il Centro per la Difesa dei Prigionieri Palestinesi ci ha fornito dati allarmanti sulla situazione delle 25 carceri israeliane, dove si torturerebbero sistematicamente i prigionieri palestinesi. Non solo: oltre a concedere mano libera ai carcerieri, la legge ‘Shalit’ (approvata un mese fa) incoraggia la tortura per vie legali, atta a inasprire le condizioni dei detenuti. Il rapporto del Centro per la Difesa dei Prigionieri Palestinesi è, in tal senso, molto chiaro: “I detenuti vengono sottoposti a punizione fisica, tortura e abusi psicologici per estorcere confessioni (che spesso si ottengono nonostante l’innocenza). Inoltre vengono rivolte minacce ai familiari, deportazioni e demolizione dell’abitazione”. Impressionante, sempre secondo la denuncia del Centro, il numero di metodi di tortura (ben 80): il 95 per cento dei prigionieri palestinesi è stato sottoposto a queste pratiche. “L’88 per cento – recita il rapporto – ha …

Razzismo Istituzionale: un "test d'intelligenza" per gli stranieri come requisito per entrare in Germania

BERLINO - Provocatoria proposta dalle fila dell'Unione in Germania: esponenti della Cdu e Csu chiedono una nuova politica dell'immigrazione per il Paese, un "test d'intelligenza" per gli stranieri come requisito per entrare in Germania. «I motivi umanitari non debbono più essere l'unico criterio per l'immigrazione», spiegano i politici del partito cristiano-democratico di Angela Merkel. fonte: http://www.corriere.it/esteri/10_giugno_28/germania-test-intelligenza-immigrati-burchia_f8cfa878-82b2-11df-9406-00144f02aabe.shtml

Siamo alla follia reazionaria e nazionalista pura!
Svegliarsi, occorre svegliarsi, subito!


Marco Barone

Perchè non indagare Bossi per eversione dell'ordine democratico?

Il leader del Carroccio torna sul concetto di Padania. "Noi siamo destinati a veder nascere la Padania, non c'è santo che tenga. La Padania - ha aggiunto - sta a noi se farla in maniera pacifica o violenta: io preferisco la via pacifica, perché per l'altra via c'è sempre tempo a utilizzarla, ma ora bisogna portare a casa il più possibile in Parlamento". fonte: http://www.affaritaliani.it/milano/umberto_bossi_280610.html

Non che io sia un legalitario, ma visto che i compagni vengono spesso perseguitati per aver tentato, anche con un volantino, di sovvertire l'ordine democratico, accuse infondate e fuorvianti nella maggior parte dei casi, perchè i Pubblici Ministeri non aprono un fascicolo nei confronti di Bossi e della lega nord che ha nel suo statuto come punto rivendicativo e fondativo per oggetto la creazione della Padania, e che, come dichiarato ora esplicitamente dal Ministro leghista Bossi lo stesso è disposto a ricorrere anche alla violenza pur di otten…

Perdutamente estasi nella natura

Landscape, Italy, 1978

fonte foto : http://www.nationalgeographic.it/fotografia/2010/06/24/foto/franco_fontana_le_fotografie-50967/1/

Delirio burocrate

Frenesia sconvolgente,

nell'ignoranza dipendente

dalla burocrazia autoritaria.

Società ottusa.

Ma giunge l'ora d'aria

ove ritrovar la propria musa,

distolto dal delirio esistente

corridoi indefiniti

imprigionano

ora

la stupidità mortale

dell'essere natale

nella luce divina;

nella qual drogata la mente latente

sei proprio pover uomo un vero fetente,

ora ahimè anche

veemente.

Delirio ,

delirio,

invero,

solo

delirio

racchiuso nel vociferar non senso pronunciato

dalle rudi e sagge pareti

anche ignorato...

Marco Barone

M&G

Turchia, chiusi i cieli agli aerei israeliani

La Turchia ha chiuso il suo spazio aereo a Israele. Lo ha annunciato il primo ministro Recep Tayyip Erdogan durante un incontro con i giornalisti a Toronto. ll divieto è stato imposto in seguito all'attacco compiuto dalla Marina israeliana contro la Freedom Flotilla. Il 31 maggio scorso sulla Mavi Marmara morirono otto attivisti turchi. Ankara ha anche annunciato di voler ridurre al minimo i rapporti militari ed economici con lo Stato ebraico. Il rappresentante diplomatico della Turchia, inoltre, non tornerà in Israele fino a quando Tel Aviv non avrà chiesto scusa.

Nel frattempo iniziano oggi i lavori della prima sessione della Commissione d'inchiesta pubblica e indipendente, varata da Israele, per far luce su quanto accaduto alla Flotilla. Il premio Nobel David Trimble, dall'Irlanda del Nord, e l'ex giudice canadese Ken Watkin, due osservatori internazionali giunti ieri a Gerusalemme, incontreranno oggi i tre membri della Commissione: l'ex giudice della Corte supre…

CROCEFISSO: IL 30 giugno udienza alla Grande Chambre

E' fissata al 30 giugno l'udienza davanti alla Grande Chambre, per il ricorso promosso dall'Italia contro la sentenza con cui il 3 novembre dello scorso anno della Corte europea per i diritti dell'uomo ha chiesto di togliere il crocefisso dai luoghi pubblici. In particolare i giudici di Strasburgo si erano espressi sull'esposizione di un crocefisso in un'aula di Abano Terme dichiarando che la presenza del simbolo religioso deve essere considerata una violazione violazione dei principi di libertà di religione e di laicità dello Stato. L'Italia nella battaglia per riaffermare il diritto di esporre il simbolo della cristianità sarà affincata da altri 10 stati non tutti cattolici.
da guida al diritto

Prorogata al 31/12 la valutazione stress anche per i privati

La proroga al 31 dicembre 2010 del termine di decorrenza degli obblighi sulla valutazione dei rischi da stress da lavoro-correlato per le pubbliche amministrazioni e' stata estesa anche ai privati. Lo prevede un emendamento approvato in commissione Bilancio del Senato. La proroga si era resa necessaria per consentire alleamministrazioni pubbliche, e ora anche ai privati, di adottare le opportune misure organizzative derivanti dall'obbligo di valutazione tra i diversi rischi per la salute e la sicurezza dei lavoratori anche dello stress lavorativo. " (Da il sole 24 ore Radiocor del 24 giu 2010)"

Resistenza d'amor alla repressione di Stato: Toronto 2010

Cometa nel sogno

Nel sogno

la scia della cometa invase

il campo di grano in una sera d'estate.

Fuga dalla pianura,

pensiero ribelle

in sintonia con l'animo che unisce nell'atto d'amor

la notte con le stelle.

Acqua, violenta,

irruenta,

sale,

sale,

sale,

per le vie devastate dalle regole forzate.

Ora non più umanità,

pensieri dispersi

pianti sommersi,

e l'acqua violenta,

irruenta,

sale,

sale,

sale.

La cima del monte carsico

salverà la fuga

dalla fine nel sogno,

eppur cometa giunse

nella sera d'estate,

ma il pensier di accarezzare

e sentir ancor scorrere veli di emozione

sulla rude pelle dell'uomo che vuol amare,

i filamenti di rame

tu,

ribelle del reame,

sulla cima del monte carsisco,

vedrai sorgere l'alba rivoluzionaria,

e l'acqua

irruente,

violenta,

sale,

sale,

sale.

Marco Barone

M&G

27 GIUGNO 1980 - 27 GIUGNO 2010 USTICA!

81 morti tra le isole di Ustica e Ponza,

* Cinzia Andres
* Luigi Andres
* Francesco Baiamonte
* Paola Bonati
* Alberto Bonfietti
* Alberto Bosco
* Maria Vincenza Calderone
* Giuseppe Cammarota
* Arnaldo Campanini
* Antonio Candia
* Antonella Cappellini
* Giovanni Cerami
* Maria Grazia Croce
* Francesca D'Alfonso
* Salvatore D'Alfonso
* Sebastiano D'Alfonso
* Michele Davì
* Giuseppe Calogero De Ciccio
* Secondo assistente di volo Rosa De Dominicis
* Elvira De Lisi
* Francesco Di Natale
* Antonella Diodato
* Giuseppe Diodato
* Vincenzo Diodato
* Giacomo Filippi
* Primo ufficiale Enzo Fontana
* Vito Fontana



* Carmela Fullone
* Rosario Fullone
* Vito Gallo
* Com.te Domenico Gatti
* Guelfo Gherardi
* Antonino Greco
* Berta Gruber
* Andrea Guarano
* Vincenzo Guardi
* Giacomo Guerino
* Graziella Guerra
* Rita Guzzo
* Giuseppe Lachina
* Gaetano La Rocca
* P…

Magia

Soffuse stilizzazioni

visive effervescenze,

ora,

attimo presente,

immagini.

Canti,

versi,

poemi e rime di allegoria,

correre,

rincorrere,

lentamente

ora fugacemente,

passeggiando

osservando,

immobilizzato,

nella mobilità diffusa,

urla,

felicità,

serenità,

percezione nel valzer

sinfonia vagante

nei meandri dell'ubiquità.

Parole, parole

oceani di parole

scandite al batter ciglia

occhio disperso

confine ritrovato.

Immagini effervescenti

stilizzate nella soffusa visione

dal sentir il bacio del vento

nel principio di luce

denso,

accarezzato dalla mano

ruotante nel vuoto,

ora non più vuoto.

Vuoto nell'oblio,

spazio indefinito,

sensazione perdurante,

fumante aria

trascina oltre

la magia accogliente

l'amor mero

nel cuor sentiero.

Marco Barone

M&G

Pulsare

Dimenar il respiro

nell' amenità desiderata,

mite attenuar sensazione

d'animo

nella soffice piuma;

pulsa nell'ebbro

pensiero,

l' infinito scorrere

l' immenso ardere

ora perenne pulsare.

Marco Barone

M&G

Fax e mail promozionali: illeciti senza consenso

Garante ribadisce le regole contro lo spamming
L’Autorità, a seguito di segnalazioni di imprese, enti e singoli cittadini, ha vietato l’ulteriore trattamento di dati personali a quattro società che inviavano pubblicità tramite fax o e-mail senza aver acquisito il consenso preventivo e specifico dei destinatari.

Tre di esse spedivano sistematicamente fax promozionali credendo di poter disporre liberamente dei dati, estratti da elenchi categorici (Pagine Gialle, Pagine Utili, ecc.) o pubblici (ad es. banche dati delle Camere di commercio, albi professionali, ecc.).

Nel quarto caso, un messaggio via mail era stato inviato da una società che aveva rintracciato il recapito del destinatario sul web. La società che aveva effettuato lo spamming, si era considerata libera di poter disporre dei dati di un’altra azienda che si era registrata su un sito fieristico.

Con quattro distinti provvedimenti [doc. web n. 1719901, 1719891, 1727662 e 1729175] il Garante ha riaffermato il principio che, a presci…

I costi degli sgomberi dei campi rom milanesi calcolati da Terre di mezzo finiscono sui giornali.

Denunciare per “istigazione all'odio razziale” i politici milanesi che avrebbero provocato la rivolta al campo nomadi di via Triboniano e la conseguente repressione da parte della Polizia. È l'intenzione dell'attrice rom Dijana Pavlovic, vicepresidente della Federazione milanese rom e sinti, manifestata venerdì scorso, 18 giugno, durante un incontro pubblico al Negozio civico Chiamamilano, durante il quale ha messo sotto accusa alcune dichiarazioni del vicesindaco e assessore alla Sicurezza, Riccardo De Corato, dopo gli scontri scoppiati il 20 maggio scorso tra forze dell'ordine e abitanti del campo rom dopo il divieto posto ai rom di uscire dal campo per partecipare a un corteo del Comitato antirazzista.

Nel corso del suo intervento, Pavlovic ha citato i dati pubblicati da Terre di mezzo nell'inchiesta “Il derby degli zingari”, pubblicata sul numero di giugno, secondo cui dal primo gennaio 2007 al 30 aprile 2010 il Comune ha speso 5,4 milioni di euro per gli sgombe…

Ancora una gravissima aggressione degli ultras della comunità ebraica contro manifestanti filopalestinesi. Due feriti ricoverati in ospedale Roma

Roma

Dopo gli episodi di aggressioni a manifestanti già denunciati il 4 giugno scorso, i gruppi squadristi della comunità ebraica romana sono tornati ad aggredire alcuni attivisti che ieri sera manifestevano in una fiaccolata sulle scale del Campidoglio per ricordare l'esistenza di 7.500 prigionieri palestinesi di fronte all'iniziativa unilaterale del Comune di Roma di spegnere il Colosseo per protestare contro la detenzione di un solo soldato israeliano, il caporale Shalit catturato in zona di guerra quattro anni fa.
Mentre i manifestanti erano posizionati sulla scala che porta al Campidoglio, sono stati circondati e aggrediti da un gruppo di di squadristi appartenenti ai gruppi oltranzisti della comunità ebraica romana, gruppi tollerati fin troppo sia dai resposabili della Comunità che dal sindaco di Roma più volte invitati a prendere le distanze da costoro. Due dei manifestanti - un giovane palestinese proveniente da Gaza e uno studente di Tor Vergata - sono stati ricoverati …

La Corte Costituzionale boccia parzialmente le ronde...

Oggi , La Corte Costituzionale ha de facto autorizzato l'impego di cittadini non armati per segnalare eventi che possano arrecare danno alla "sicurezza urbana", ma ha anche dichiarato illegittimo l'impiego delle 'ronde' in situazioni di "disagio sociale"

Bicchiere mezzo pieno o vuoto? Direi pieno per lo Stato, vuoto per chi si oppone alla repressione ed alla militarizzazione anche civile del territorio.

Segue il testo integrale della sentenza che lascerà, mi aguro, discutere e riflettere.

Marco B.

SENTENZA N. 226 ANNO 2010

REPUBBLICA ITALIANA

IN NOME DEL POPOLO ITALIANO

LA CORTE COSTITUZIONALE

composta dai signori: Presidente: Francesco AMIRANTE; Giudici : Ugo DE SIERVO, Paolo MADDALENA, Alfio FINOCCHIARO, Alfonso QUARANTA, Franco GALLO, Luigi MAZZELLA, Gaetano SILVESTRI, Sabino CASSESE, Maria Rita SAULLE, Giuseppe TESAURO, Giuseppe FRIGO, Alessandro CRISCUOLO, Paolo GROSSI,

ha pronunciato la seguente

SENTENZA

nei giudizi di legittimità costituzionale dell’ar…