Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Maggio, 2009

Appello di Sbilanciamoci!: "Fermiamo l'acquisto dei 131 cacciabombardieri JSF"

"Fermiamo l'acquisto dei cacciabombardieri JSF". E' l'appello lanciato dalla campagna Sbilanciamoci!al Parlamento italiano che in questi giorni è chiamato ad esprimersi sulla prosecuzione del programma per l'acquisto di 131 caccia bombardieri Joint Strike Fighters (JSF-F35) che impegnerà il nostro paese fino al 2026 con una spesa di quasi 14 miliardi di euro.

"Si tratta di una decisione irresponsabile sia per la politica di riarmo che tale scelta rappresenta, sia per le risorse che vengono destinante ad un programma sovradimensionato nei costi, sia per la sua incoerenza - si tratta di un aereo di attacco che può trasportare anche ordigni nucleari - con le autentiche missioni di pace del nostro paese" - riporta la campagna promossa da oltre 40 organizzazioni della società civile italiana. Una spesa "sbagliata e incompatibile con la situazione sociale del paese" sostiene la campagna soprattutto in un momento come questo di "grave crisi e…

Accertamenti tossicodipendenza sui luoghi di lavoro, il Tar del Lazio respinge ricorso

l Tar Lazio ha respinto il ricorso della Filt e della Fit (a cui si erano associate la Fim-Cisl, la Fiom-CgiL e la Uilm-Uil) contro il Provvedimento della C.U. del 18 settembre 08 sugli accertamenti sulla tossicodipendenza.

per leggere il dispositivo della sentenza copia il link :

http://www.medicocompetente.it/files/documenti/524-Sentenza-Tar-Lazio-TD.pdf
fonte medico competente.it

USA: DEBUTTA ARMA SUPER LASER, PRODURRA' ANCHE ELETTRICITA'

E' una grossa sfera all'apparenza innocua, ma secondo 'Terminator' Schwarzenegger e' destinata a mandare in pensione le fantasie piu' sfrenate degli apapssionati di fantascienza. E' il nuovo 'super laser' messo a punto da un laboratorio che produce armi e che puo' replicare sulla Terra il calore e l'energia prodotti da una stella. "Abbiamo creato il piu' imponente sistema laser del mondo" ha detto con orgoglio il governatore della California Arnold Schwarzenegger durante la cerimonia di presentazione di fronte a migliaia di persone tra cui funzionari statali e federali, "possiamo creare le stelle qui sulla Terra e gia' vedo il disappunto di alcuni miei amici di Hollywood nello scoprire che cio' che mostrano sul grande schermo e' gia' obsoleto". Delle dimensioni di una casa, la sfera puo' concentrare 192 raggi laser su un piccolo punto, generando temperature e pressioni pari a quelle esistenti nelle…

In Italia sono reato le tradizioni violente contro le donne. Anche alle straniere vanno garantiti gli stessi diritti degli uomini

In Italia la famiglia è intoccabile, a moglie e marito vanno garantiti gli stessi diritti: le tradizioni di alcuni popoli di relegare le proprie donne in un ruolo subordinato, di vessarle e sottoporle a violenze qui è un grave reato.

Il monito arriva dalla Corte di cassazione che, con la sentenza n. 22700 del 29 maggio 2009, ha confermato la condanna nei confronti di un marocchino che aveva sottoposto a continue violenze e vessazioni la moglie, anche se lei in aula aveva ritrattato tutto.

“Tutti coloro che, cittadini o stranieri, si trovano nel territorio dello Stato sono tenuti ad osservare la legge italiana”. Ma non solo. La rilevanza della disciplina e le ragioni di carattere generale su cui si fonda escludono che possa esservi apportata qualsiasi deroga non espressamente prevista dal diritto pubblico interno o dal territorio internazionale e implicano che le tradizioni etico-sociali di coloro che sono presenti nel territorio dello Stato, di natura essenzialmente consuetudinaria, ben…

Permessi elettorali, la gestione dei lavoratori dipendenti nominati ai seggi

Le Circolari della Fondazione Studi Consulenti del Lavoro

N. 6 del 25 maggio 2009

Oggetto: Permessi elettorali, la gestione dei lavoratori dipendenti nominati ai seggi

PREMESSA

In occasione delle prossimo election day (elezione dei membri al Parlamento europeo ed elezioni amministrative), la Fondazione Studi ha predisposto una circolare che riepiloga le norme in vigore per la gestione dei lavoratori dipendenti nominati alla carica di presidente di seggio elettorale, segretario e scrutatore, nonché rappresentanti di lista o gruppo e rappresentanti dei partiti o gruppi politici o promotori dei referendum.

FONTI

Il d.p.r. 30 marzo 1957, n.361 prevede che, in occasione di tutte le consultazioni elettorali, coloro chiamati ad adempiere a funzioni presso gli uffici elettorali (ivi compresi i rappresentanti dei candidati nei collegi uninominali e di lista o di gruppo di candidati nonché, in occasione di referendum, i rappresentanti dei partiti o gruppi politici e dei promotori del referendum) hann…

Pubblico impiego Limiti all'utilizzo di internet e della posta elettronica

Con direttiva in attesa di registrazione da parte della Corte dei Conti il Dipartimento della Funzione pubblica regola l'utilizzo di internet e della posta elettronica sui posti di lavoro.
Sintesi della notizia pubblicata in Il Quotidiano Giuridico - Quotidiano di informazione e approfondimento giuridico
(Circolare Dipartimento funzione pubblica 26/05/2009, n. 2)

per leggere la circolare: http://www.innovazione.gov.it/dipartimento/docs_pdf/direttiva_n2_09.pdf

Ogni anno una montagna di miliardi di euro pubblici alla chiesa cattolica

Dall'8 per mille, al finanziamento delle scuole e delle università cattoliche, agli stipendi per gli insegnanti di religione, alle
esenzioni fiscali di ogni genere

Ma quanto costa ogni anno allo Stato italiano, e dunque ai contribuenti italiani, in particolare ai lavoratori dipendenti che
le tasse le pagano, la Chiesa cattolica del papa nero, Joseph Ratzinger, ricchissima e sempre più reazionaria e
invadente? Tanto, tantissimo, una montagna di soldi, miliardi di euro!

Solo dai proventi derivanti dall'8 per mille sul gettito totale dell'Irpef il Vaticano intasca una cifra attorno al miliardo di euro
(2 mila miliardi di vecchie lire). Fondi che, per stessa ammissione della CEI (Conferenza episcopale italiana), in
maggioranza vanno a finanziare il sostentamento del clero (34%) e delle "esigenze di culto" (46%) e solo il 20% è
destinato a interventi caritatevoli. Tra l'altro questo meccanismo di finanziamento, introdotto con la revisione del
Concordato del 1983 voluta dal…

Trovato il corpo di Rosa Luxemburg" Era conservato nell'obitorio di Berlino

Il cadavere di Rosa Luxemburg è stato scoperto nell’obitorio dell’ospedale Charitè di Berlino. Lo rivela Der Spiegel che cita il primario del reparto di medicina legale, Michael Tsokos. Una serie di elementi fanno pensare che si tratti proprio dei resti della fondatrice del partito comunista tedesco assassinata tra il 15 e il 16 gennaio 1919 mentre veniva trasferita in carcere.



Il cadavere fu gettato in un canale, da cui furono successivamente ripescati dei resti identificati come quelli della Luxemburg e a cui fu data sepoltura.
Tsokos ha spiegato che il corpo - privo di testa, mani e piedi - è di una donna annegata che presenta fortissime somiglianze con la pasionaria del marxismo. L’età al momento del decesso è stimata tra i 40 e 50 anni, soffriva di artrosi e aveva una gamba più lunga dell’altra. Rosa Luxemburg aveva 47 anni quando fu assassinata e soffriva fin dalla nascita di una malformazione del femore che la rendeva leggermente claudicante.


Dopo l’assassinio il cadavere della Lu…

Inflazione ai minimi dal 1968. Prezzi fermi nell'Eurozona

Scende ai minimi toccati oltre 40 anni fa l'inflazione. A maggio l'indice nazionale dei prezzi al consumo per l'intera collettività ha segnato una variazione, rispetto allo stesso mese dell'anno precedente, di +0,9%, la più bassa dal novembre del 1968 quando la variazione fu di +0,7%. La variazione, rispetto ad aprile, è invece dello 0,2%. Lo comunica l'Istat, sottolineando che si tratta di stime preliminari. L'inflazione di fondo è pari a +1,9%, mentre l'acquisito è pari +0,7%. «Il confronto statistico particolarmente favorevole rispetto all'evoluzione di un anno fa, dovrebbe garantire un'ulteriore riduzione del tasso d'inflazione almeno fino all'estate, in mancanza di significativi mutamenti nelle condizioni internazionali di riferimento» commenta l'Isae.

L'inflazione, a maggio, crolla anche nell'Eurozona. I prezzi al consumo sono rimasti fermi rispetto al mese precedente, secondo la prima stima pubblicata oggi da Eurostat. Nel …

Crisi e ammortizzatori sociali, accordo in Regione da 520 milioni

Siglato da Regione, UPI e ANCI regionali, organizzazioni sindacali e associazioni imprenditoriali, ad eccezione di Confindustria

Un accordo da 520 milioni che fissa gli obiettivi e i criteri per salvaguardare la base produttiva, evitare i licenziamenti e dare risposte anche ai lavoratori senza la tutela degli ammortizzatori sociali: lo hanno siglato la scorsa settimana Regione Emilia-Romagna, UPI e ANCI regionali, organizzazioni sindacali e associazioni imprenditoriali, ad eccezione di Confindustria.

Il patto rappresenta uno strumento nuovo per gestire una crisi inedita e gravissima, che coinvolge tutta l’economia mondiale e che tocca pesantemente l’economia italiana e ora anche quella dell’Emilia-Romagna.
Con l’accordo si dà vita ad un sistema di gestione di tutti gli strumenti a sostegno dei lavoratori e delle aziende per affrontare la crisi, ordinari e soprattutto in deroga, dando così risposta anche ai lavoratori nelle imprese con meno di 15 dipendenti, nelle cooperative, nei serviz…

Regolamento sulla valutazione degli studenti nelle scuole di ogni ordine e grado.

Queste le principali novità contenute nel provvedimento:

Scuola Primaria (scuola elementare)
Nella scuola primaria gli alunni saranno valutati dall'insegnante unico di riferimento.
La valutazione terrà conto del livello di conoscenza e del rendimento scolastico complessivo degli alunni nelle singole materie.
La valutazione nelle singole materie sarà espressa in voti numerici così come avviene in tutti i Paesi Europei.
Solo per l'insegnamento della religione cattolica resta la valutazione attraverso un giudizio sintetico formulato dal docente.
I docenti di sostegno parteciperanno alla valutazione di tutti gli alunni.
Nella scuola elementare gli alunni potranno essere non ammessi alla classe successiva solo in casi eccezionali e motivati.

»Voto in condotta nella scuola elementare
Il voto in condotta nella scuola elementare sarà espresso attraverso un giudizio del docente o dei docenti contitolari.

Scuola secondaria di I grado (scuola media)
Nella scuola secondaria di primo grado gli studen…

Aggressione del cane: lesioni colpose per il padrone

Corte di cassazione - Sezione IV penale - Sentenza 23 aprile-26 maggio 2009 n. 22038

I cani di grossa taglia devono essere tenuti sotto stretta vigilanza dai proprietari. In caso di aggressione si configura il reato di lesioni personali colpose. Lo precisa la Corte di cassazione con la sentenza n. 22038/09 (pubblicata sul sito di «Guida al Diritto» http://www.guidaaldiritto.ilsole24ore.com/). I Supremi giudici si sono trovati alle prese con una vicenda decisamente singolare in cui un cane boxer aveva aggredito e ucciso uno yorkshire tenuto in braccio dal proprietario. Oltre alla morte dell'animale, il padrone aveva subito lesioni piuttosto serie al braccio. Decisamente curiosa la decisione del giudice di pace che aveva scagionato il proprietario del boxer ritenendo che le ferite fossero state riportate a seguito di una caduta. I Supremi giudici, invece, hanno puntualizzato che sebbene le versioni fornite dalle parti fossero tra loro discordanti non poteva non essere riconosciuto un…

Bologna: Festival Sociale delle Culture antifasciste

Il primo Festival Sociale delle Culture antifasciste è un evento di 5 giorni che si
terrà a Bologna, nel parco delle Caserme Rosse, dal 29 maggio al 2 giugno.

E' organizzato da una rete informale di donne, uomini, singoli, gruppi, associazioni
e movimenti che si riconoscono nei valori dell'antifascismo.

Le giornate includono un lungo programma di attività culturali e performative.

COLLEGARSI AL SITO: http://www.fest-antifa.net/

Consiglio dei Ministri n. 52 del 28/05/2009

su proposta del Ministro dell’istruzione, dell’università e della ricerca, Mariastella Gelmini vara:

- un regolamento che coordina le disposizioni vigenti in materia di criteri per la valutazione degli studenti,. La valutazione complessiva, fino ad oggi legata sostanzialmente ai livelli di apprendimento, terrà conto anche del comportamento degli studenti quale elemento essenziale del processo formativo e requisito di base per l’ammissione agli anni successivi ed agli esami di Stato. Si tratta di un principio cardine già varato dal decreto-legge 1° settembre 2008, n.137, che viene ora coordinato con le varie disposizioni in materia di valutazione succedutesi nel tempo. Sul testo è stato acquisito il parere del Consiglio di Stato;

- un regolamento per la determinazione degli organici del personale amministrativo, tecnico ed ausiliario (ATA) delle istituzioni scolastiche ed educative statali, sul quale hanno espresso parere il Consiglio di Stato e la Conferenza unificata;

- due schemi di re…

Vademecum Privacy su utilizzo social network

IL VADEMECUM DEL GARANTE SUI SOCIAL NETWORK"


La guida del Garante privacy

La guida è organizzata in quattro capitoli pensati in forma modulare, così da offrire a tutti i lettori elementi di riflessioni e consigli, adatti alla propria formazione e ai differenti interessi.

1. Avviso ai naviganti
Spunti di riflessione sul funzionamento dei social network e su alcuni dei principali rischi che si possono incontrare nell'uso dei social network.

2. Ti sei mai chiesto?
La semplice check list che ogni utente dovrebbe controllare prima di pubblicare su Internet i propri dati personali, le informazioni sulla propria vita e o su quella delle persone a lui vicine.
Per facilitare la lettura, le domande sono raggruppate in cinque sezioni, in base al tipo di lettori cui ci si rivolge: ragazzi, genitori, persone in cerca di lavoro, "esperti" e professionisti. In realtà, anche gli utenti esperti possono trovare domande interessanti nella sezione dedicata ai ragazzi, e viceversa.

3. Consigli…

Trib. Bari, 7 maggio 2009, G.U. Zaza – “ALUNNO SI FA MALE A SCUOLA: RISARCITO IL DANNO”

I genitori di un alunno evocavano in giudizio il Ministero della Pubblica Istruzione ed il Direttore del Circolo per il risarcimento dei danni patiti dal figlio a scuola. Il minore aveva riportato una ferita lacero-contusa con prognosi di sette giorni.

Secondo il Giudice di primo grado la domanda non trova fondamento giuridico nell'art. 2048 c.c. che prevede la responsabilità dei precettori per culpa in vigilando, salvo che dimostrino di non aver potuto impedire il fatto, né nell' art. 2043 c.c.: siamo, infatti, di fronte ad un danno che l'allievo non procura a terzi, ma a se stesso.

Alla fattispecie è invece applicabile l'art. 1218 c.c.. Ne consegue che l'attore deve provare solo il danno, mentre la parte convenuta deve dimostrare che l'evento dannoso è stato determinato da causa a lui non imputabile.

Con l'iscrizione scolastica, difatti, si instaura un vincolo negoziale e tra le obbligazioni dell' Istituto rientra quella di vigilare anche sulla sicure…

Rifondazione non paga ...continua...

La seguente lettera ad uso interno degli iscritti del PRC è stata inviata dalla federazione di Roma a tutti i membri del Comitato Politico, lo scopo evidente è di costruire una propria versione dei fatti che giustifichi un comportamento che altrimenti sarebbe intollerabile per dei comunisti. Al di la delle palesi bugie e falsità (che di seguito smontiamo) è evidente che la nostra campagna contro l’ipocrisia sta colpendo nel segno. Seguimos en combate.

Care compagne e cari compagni,

Le vicende da cui trae origine la grave provocazione messa in atto dai soci della coop. Zona Rossa, con l’’affissione di manifesti che accusano Rifondazione Comunista di usare crumiri e affamare i lavoratori, hanno origine nel malcostume prodottosi all’interno della passata gestione della Federazione, in un utilizzo dissennato e personalistico delle risorse economiche, che ha portato la Federazione di Roma del PRC sull’orlo del disastro: purtroppo tra le mille miserie e le mille pendenze ereditate dal passa…

Report Assemblea Abruzzese contro il G8

Siamo contrari al G8, e siamo in particolare contrari al G8 a L’Aquila.
Il nostro territorio si appresta a vivere la fase più drammatica del dopo terremoto, dove la militarizzazione è sempre più sofferta dagli sfollati, dove le scelte della ricostruzione vengono calate dall’alto dal commissario delegato Bertolaso azzerando sul nascere ogni tentativo di partecipazione, dove vengono proibite libere assemblee nelle tendopoli, dove la tragedia si trasforma in occasione per il piano di speculazione edilizia che il governo Berlusconi aveva già pronto nel cassetto. Ma questa nostra emergenza non esclude nessuno: la pratica autoritaria avallata dal Decreto 39/2009 rappresenta un allarme democratico che riguarda il futuro di tutto il nostro paese.

In queste condizioni, il peso dello svolgimento del G8 sarà insostenibile: pensiamo allo schieramento di forze dell’ordine (per cui si parla già dalla settimana prima del vertice della preventiva chiusura delle principali vie di comunicazione con l’e…

Maroni: "Abbiamo azzerato gli sbarchi e svuotato il centro di Lampedusa".

Un Roberto Maroni trionfante è intervenuto poco fa alla Camera dei Deputati per il question time. L’occasione di celebrarsi gliel’hanno data i deputati leghisti, chiedendogli "quali ulteriori iniziative intenda assumere per proseguire nella linea, già meritoriamente intrapresa (sic), di contrasto all'immigrazione clandestina".

"Da quando abbiamo messo in atto le politiche dei riaccompagnamenti e dei respingimenti, cioè dal 6 maggio scorso, - ha esordito il ministro - si è praticamente azzerato il flusso, che era costante e in costante aumento, soprattutto in questi mesi, da parte di clandestini sulle coste siciliane, in particolare di Lampedusa". Quanto al Centro che si trova sull’isola "sono lieto di annunciare – ha aggiunto Maroni - che oggi è sostanzialmente vuoto, perché le ultime venti persone, venti clandestini, tutti richiedenti asilo, sono stati portati nei centri di competenza dei richiedenti asilo".

Un risultato raggiunto, secondo il titolar…

SICUREZZA SUL LAVORO - Tutela della maternità

SICUREZZA SUL LAVORO - Tutela della maternità - Gravidanza e puerperio - Divieto di adibire la lavoratrice a mansioni pericolose - Astensione prolungata - Rapporto di lavoro a termine per sostituzione di altra dipendente - Durata dell’astensione - Individuazione. Alla Direzione provinciale del Lavoro è demandato l’accertamento di due condizioni (pericolosità delle mansioni e impossibilità di spostamento ad altre) in relazione ad un divieto (di adibire la lavoratrice ai lavori di cui all’art.7 del T.U.) che è proprio di un rapporto in corso: mentre infatti l’astensione obbligatoria ex lege è correlata al solo stato obiettivo della gravidanza e del puerperio ( e non viene toccata dalla risoluzione del rapporto a termine), quella prolungata di cui si discute trova il suo presupposto nelle concrete condizioni di lavoro in cui versa la lavoratrice e dunque nell’esistenza su un piano di effettività del rapporto di lavoro in atto. Pertanto, in caso di rapporto a termine per la sostituzione d…

Bologna – La Libertà negata

Stasera durante un volantinaggio in via del Pratello che ha visto protagonisti una cinquantina di attivisti e attiviste del centro sociale TPO e di Bartleby spazio occupato si è verificato un fatto gravissimo. Attualmente 50 persone sono state portate in questura per il riconoscimento dopo un iniziativa comunicativa che ha visto diverse persone distribuire volantini e flyer che promuovevano l’iniziativa Io non ho paura di martedì 2 giugno in piazza San Francesco, e attaccare con il nastro adesivo il documento La paura è tristezza in tutta la via.
Passando accanto alla nuova sede della Lega in Via Pietralata, che era perlatro chiusa, alcuni attivisti hanno attaccato alla vetrina delle grandi fotografie scattate dai reporter di Repubblica durante i respingimenti in Libia, dove c’erano degli slogan contro le politiche razziste che la Lega Nord sta portando avanti in sede di Governo, spargendo del letame fuori dalla sede e colorando con della vernice rossa la vetrina.

Al termine dell’azione…

30 maggio 2009 manifestazione a Roma contro il G8 sulla sicurezza e repressione

Nabruka Mimuni, questo è il nome della donna che si è tolta la vita nella notte tra il 6 e il 7 maggio nel lager di Ponte Galeria, alle porte di Roma. 227, le persone delle quali non conosciamo il nome né la sorte respinte verso la Libia nella stessa notte, inaugurando la linea dura del ministro Maroni sui respingimenti in mare. Inutile parlare di diritti umani inviolabili, illusorio appellarsi a unaqualche convenzione internazionale, insufficiente erigersi a difesa della Costituzione italiana.

Classi separate, autobus separati, medici spia, presidi spia, reato di clandestinità, sindaci sceriffo, "sicurezza partecipata", esercito nelle strade, militarismo civico, checkpoint metropolitani: il mondo intorno a noi sembra evolversi rapidamente in un’escalation di razzismo e violenza istituzionale che mirano a stringere tutte e tutti noi nella morsa della paura, dello sfruttamento e del controllo. Il governo blinda il pacchetto sicurezza. Berlusconi non vuole un’Italia multietnica…

Oil, il documentario di Massimiliano Mazzotta che denunciava la sicurezza sul lavoro alle raffinerie Saras

Oil, il documentario di Massimiliano Mazzotta che denunciava la sicurezza sul lavoro alle raffinerie Saras

I rischi per la salute dovuti alla presenza della raffineria Saras nell'area di Sarroch, vicino a Cagliari, erano stati denunciati in un film-documentario proiettato a gennaio scorso. In "Oil", del regista Massimiliano Mazzotta, presentato anche a Cagliari, non solo un ricercatore metteva in relazione decessi per tumore registrati nell'area con l'attivita' dello stabilimento della famiglia Moratti, ma si denunciavano anche rischi connessi al ricorso a ditte esterne. "Vanno al ribasso", raccontava un operaio, "la manodopera costa meno, turni massacranti e la sicurezza... ciao".

La Saras, che ha sempre assicurato di rispettare al massimo le norme di sicurezza nello stabilimento, presento' ricorso per chiedere il sequestro del film al fine di verificare se danneggiasse l'immagine della raffineria. Claudia Zuncheddu, medico e consig…

Giovani, precari e mobbizzati? L'INAIL: "Bisogna invertire la rotta"

26 maggio 2009. Avvio ufficiale di "Diritti senza rovesci", la campagna di comunicazione sociale dell'INAIL, l'iniziativa per avvicinare le nuove generazioni alla cultura della prevenzione. Il Presidente del Civ INAIL Lotito: "Ricostruire un'etica pubblica fondata sulla condivisione dei valori"

ROMA - I giovani e il lavoro. Un binomio spesso difficile ma su cui è necessario continuare a investire, per garantire alla società un futuro migliore. È stato questo il tema al centro del dibattito che si è svolto questa mattina presso la sede dell'INAIL di piazza delle Cinque giornate a Roma, per lanciare ufficialmente la campagna di comunicazione sociale "Diritti senza rovesci". "I ragazzi devono iniziare a reimpossessarsi delle tematiche civili. E noi possiamo aiutarli soltanto promuovendo sempre di più una cultura della sicurezza del lavoro", ha sottolineato il direttore generale dell'Istituto Alberto Cicinelli, ricordando anche le…

INPS: indennità una tantum da corrispondere a favore dei co.co.pro - chiarimenti

OGGETTO:

Articolo 19, comma 2, D.L.185/08, convertito nella L.2/09, integrato dall’articolo 7 ter della L. 33/09. Istituto sperimentale di tutela del reddito per i collaboratori coordinati e continuativi di cui all’art. 61, comma 1, del decreto legislativo 10 settembre 2003 n. 276 e successive modificazioni.

Premessa

Tra gli strumenti di tutela del reddito approntati dal Governo con l’articolo 19 del D.L.185/08 “Misure urgenti per il sostegno a famiglie,lavoro occupazione e impresa e per ridisegnare in funzione anti-crisi il quadro strategico nazionale”, convertito dalla L.2/09, con le integrazioni dell’articolo 7 ter della L.33/09, assume particolare rilievo, per la portata innovativa, l’istituto, introdotto in via sperimentale, dell’indennità una tantum da corrispondere a favore dei collaboratori coordinati e continuativi di cui all’ 61, comma 1, del decreto legislativo 10 settembre 2003 n. 276 e successive modificazioni.

1) Quadro normativo

L’articolo 19 precitato prevede “ In via sp…